La Biblioteca Lino Anaclerio

Il progetto Biblioteca Lino Anaclerio del circolo Banfo nasce nel maggio 2020, nel pieno dell’emergenza sanitaria, grazie ad una donazione di 4 mila volumi ricevuti a seguito della scomparsa di Lino Anaclerio, funzionario della casa editrice Einaudi e mente politica di Torino.  Nel giugno 2020 i libri di Anaclerio hanno trovato casa nel Circolo Antonio Banfo. Grazie ad una raccolta fondi lanciata nel pieno del periodo estivo, che ha coinvolto cittadini da tutta Italia, è stato possibile individuare le risorse che hanno permesso di acquistare gli scaffali che attualmente ospitano i libri.

Per rendere la biblioteca fruibile alla cittadinanza e fare in modo che rappresenti un vero e proprio polo culturale per il quartiere si sta procedendo con la catalogazione dei testi che la costituiscono, azione preliminare alla messa a disposizione del pubblico e della creazione di un punto prestito “ufficiale”.

Per renderla viva e accessibile ad un pubblico di ogni età sono in programmazione una serie di attività culturali che saranno realizzate con fondi propri del circolo Banfo e dell’associazione Babelica ma in stretta sinergia e coordinandosi con le Biblioteche civiche Torinesi di Barriera di Milano.